VITTORITO INCORONA CAMILLA COPPINI CAMPIONESSA D’ITALIA U21

14-04-2019

La giovane e agguerrita Camilla Coppini in sella ad Antares by Nimroz (Mazar Sharif x Angelina Bint Volia), mette tutti in riga in Abruzzo vincendo ieri il titolo di Campionessa Italiana Under 21.
Alla ragguardevole media di 21,31 km/h, l’amazzone veneta di Garda Endurance stacca di circa 4 minuti la Campionessa 2018 Costanza Laliscia; quest’ultima, che difende in Umbria i colori del Fuxia Team, proprio non conosce posizioni fuori dal podio centrando infatti l’argento in compagnia di Assim du Barthas (Djin Lotois x Kamchatka).
Ottimo rientro alle corse con le stelle per Barbaforte Bosana (Achnaton x Mashden) alle redini dell’atleta lombarda Camilla Malta che corre con il colori della SG Cavalli.
Insomma tre donne sul tetto d’Italia a dettare legge in vista dell’appuntamento più atteso dell’anno, il mondiale JY di San Rossore.
Si correva nello stesso giorno anche la categoria CEI3* e le sue cugine minori. Nella lunga e non affollata 160 km. vittoria per il solito Daniele Serioli, che da queste parti ha spesso comandato; in sella a Moma (Caligola x Dolianova) stacca di 13 minuti il campione italiano in carica Luca Campagnoni che montava per l’occasione Najar Ruspina (Uribbe de Ruspina x Pally di Marzaglia).
Terza piazza per Marco Angeli e Alkimia (Astronaut x Almaznaia).
Il cartellone gare concludeva con la 2 e la 1 stella andate rispettivamente a Carolina Tavassoli Asli e Rosebrae Oasis (unk) e Bo Alberto Maria con Nimes (Rubis de Carrere x Tadasuni).
In questo breve articolo abbiamo volutamente dato solo un anticipo di quello che sarà il reportage vero e proprio; esso verrà pubblicato sul numero estivo di Sport EVO perchè un evento del genere merita di essere impresso su carta e non lasciato ad un banale post sui social.
Nella nuova sezione dedicata solo all’endurance italiano, troverete tante curiosità tra le quali la roccambolesca storia di Nimroz, campione d’Italia, nonchè l’intervista ai tecnici azzurri, capaci di portare a Vittorito oltre 40 binomi al campionato YJ.
Il Comune in provincia di L’Aquila e la grande famiglia dei Cavalieri dell’Antera, hanno saputo accogliere come sempre una manifestazione importante con grande impegno e dignità, nonostante il clima tipicamente invernale, abbia cercato in tutti i modi di complicare la vita ai presenti.

Le classifiche dettagliate le trovate come di consueto sul sito FISE su Enduranceonline 

Ringraziamento speciale per il solito insostituibile fotografo Oreste Testa sempre e saldamente al fianco di Sport Endurance EVO con i suoi scatti di esperienza.

La prossima settimana su www.sportphoto.smugmug.com verranno pubblicate tutte le foto del sabato.

 

Attachment