Toscana Endurance Lifestyle: the Italian Finishers

30-07-2016

CostanzaÈ stata senza dubbio un’edizione da ricordare, questa appena conclusasi del Toscana Endurance Lifestyle. Grandi competitors internazionali, sponsor e personalità di tutto rilievo, l’ospitare il Campionato Italiano Assoluto, tutto ha contribuito a rendere ancora più grande quella che già era una delle maggiori manifestazioni di endurance equestre in Europa. Numerosa è stata la presenza di binomi italiani, e soprattutto nella Categoria maggiore, la CEI3* 160 Km. , i risultati sono stati di tutto rilievo: abbiamo già dato notizia della bellissima vittoria di Costanza Laliscia, laureatasi nuova Campionessa Italiana Endurance, ma ancora più rilievo assume la sua prestazione considerando che in classifica generale ha conquistato un meraviglioso secondo posto, appena 26 secondi dietro il vincitore, Sheik Hamed Almook Al Maktoum, un nome che agli addetti ai lavori dice più di qualcosa. In sella alla sua Za’amah, alla media di 22,068 Km/h, è riuscita ad imporsi sul filo di lana su Saeed Sultan Shames Al Maamri, che si è dovuto accontentare del terzo gradino del podio.

Ma dicevamo degli italiani: sesta in classifica e seconda nel Campionato Italiano Carolina Tavassoli Asli, che su Texane du Croate (Djin Lotois x Urabi) ha concluso in 17 ore, 22 minuti e 48 secondi,  01 ora e 8 minuti dietro il primo alla media di 19,093 Km/h. Dietro di lei, terzo gradino del podio Italiano Luca Campagnoni su Kida (Or Ibn Halim x Aisha Boscochiaro), che ha concluso in 17 ore, 23 minuti e 38 secondi (media 19,061 Km/h).

Completano la lista di coloro che sono riusciti a completare la gara (che, lo ricordiamo, ha visto arrivare al traguardo solamente 10 binomi italiani su 28 partiti), e si meritano quindi tantissimi complimenti anche Marco Zonca/Eskallonia (18,343 Km/h), Chiara Rosi/Gardu Pintu (17,342 Km/h), Jacopo Di Matteo/Shaolin Roc’hellou (17,321 Km/h), Chiara Marrama/Quintaessenza (17,320 Km/h), Patrizia Cianferoni/Dinar Bibor (15,353 Km/h), Isabella Bonetto/Ottello (15,075 Km/h), Leonardo Bellaccini/Laranzaga (15,074 Km/h).

Come sempre le classifiche complete sono disponibili sul sito EnduranceOnline, che tramite ERTZ ha curato il cronometraggio ufficiale di tutte le gare di questo intensissimo weekend.

Attachment