San Rossore: capitale mondiale dell’endurance

20-05-2016

Senza titolo-1Calendario FULL per San Rossore:

Due campionati italiani Open, un campionato europeo e due campionati mondiali da qui al 2019

Comunicato Stampa integrale firmato SistemaEventi.it

Dopo l’entusiasmante riuscita del 2015, torna a San Rossore Toscana Endurance Lifestyle.
Il successo organizzativo e sportivo registrati nella passata edizione dalla kermesse equestre, hanno creato le condizioni per fare dell’ippodromo pisano il polo di riferimento di questa disciplina per i prossimi dieci anni, sia a livello nazionale sia internazionale.
Nella presente stagione i meeting a San Rossore saranno ben quattro: campionato italiano assoluto Open (21-24 luglio), due gare internazionali (28-31 luglio nonché 25-28 agosto), infine il campionato italiano Under 14 Open (8-11 settembre).
Nel 2018 invece si inizierà con il campionato europeo junior & young riders, seguito nel 2019 dal campionato mondiale junior & young riders e dal campionato mondiale giovani cavalli.
La decisione della Federazione italiana sport equestri (Fise) relativamente alle prossime rassegne tricolori era stata assunta già da qualche mese, mentre l’assegnazione dei tre campionati da parte della Federazione equestre internazionale (Fei) è di poche settimane fa.
A curare l’organizzazione dei quattro grandi appuntamenti in programma già per l’estate 2016 si conferma sistemaeventi.it che, in occasione di Toscana Endurance Lifestyle 2015 aveva gettato basi solide per gli anni a venire, in stretta collaborazione con l’Ippodromo di San Rossore, con la Regione Toscana e con l’Ente Parco Migliarino-San Rossore – Massaciuccoli.
“San Rossore, la location più titolata e ricca di storia per ciò che riguarda l’ippica – commenta Gianluca Laliscia, CEO e chairman di sistemaeventi.it – diventa a tutti gli effetti una delle capitali dell’endurance a livello mondiale, come ha dimostrato l’edizione dello scorso anno, che ha proposto un evento dal valore stimato di 7,4 milioni di Euro e capace di generare oltre 8.000 pernottamenti nelle strutture ricettive, con una importante ricaduta positiva anche sul turismo locale. E di questo possiamo andare orgogliosi, grazie soprattutto alla convinzione con cui Alfea, l’Ente Parco Migliarino-San Rossore – Massaciuccoli, tutti i partner istituzionali coinvolti , nonché lo sponsor Meydan di Dubai hanno condiviso questo ambizioso progetto”.
La scelta di San Rossore da parte della Fise e della Fei garantisce un ulteriore passo in avanti a un ippodromo e ad un parco che, nei giorni di Toscana Endurance Lifestyle 2015, hanno confermato in pieno le proprie potenzialità agli occhi dei maggiori esponenti dell’endurance a livello mondiale. Su tutti Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum, vicepresidente e primo ministro degli Emirati Arabi Uniti e governatore di Dubai, e suo figlio Sheikh Hamdan bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum, principe alla corona di Dubai, che lo scorso agosto espressero commenti entusiastici sulle peculiarità di San Rossore e delle sue strutture.

 

Attachment