L’IMPORTANZA DI UNA COPPA…ITALIA

14-12-2019

Trattandosi di Coppa, il gioco di parole nasce spontaneo, qui ci vorrebbe Mr. Francesco (Coppa), grande appassionato di endurance nonché oratore, per descrivere la sua importanza, soprattutto quando trattasi di quella italiana.
In un’epoca in cui i nazionalismi, i populismi, i sovranismi, insomma “i brexismi, passatemi il termine, la fanno da padrona, la Coppa Italia Endurance deve tornare agli albori di un tempo.
La FISE ha da qualche giorno pubblicato la classifica della Coppa, aspettiamo l’ufficializzazione per dedicare un pezzo ai campioni.
Ebbene la ferma volontà per l’anno che viene, è quella di rispolverare il trofeo che, solo qualche anno fa, era capace di muovere i cuori e i trailers di tanti enduristi italiani.
L’idea della FISE, chiacchierando con alcuni suoi odierni e forse futuri esponenti, è quella di dare alla Coppa la visibilità che merita tenendo costantemente aggiornate le classifiche e dedicando articoli ad hoc sulle tappe che ne faranno parte.
L’endurance italiano, vedi le ultime medaglie, le tante gare presenti di alto livello sul territorio nonché i nomi nuovi che si affacciano alla disciplina, merita la sua Coppa, la sua vetrina, la sua prestigiosa bacheca.

Puntiamo dunque alla Coppa e alla sua premiazione finale…

Attachment