I tappa del Campionato Sardo di Endurance

12-03-2013

Come inizio non c’è male. Trentacinque iscritti per la prima tappa del Campionato regionale di Endurance che ha aperto la nuova stagione equestre in Sardegna. Un numero significativo di cavalieri ed amazzoni provenienti da tutte le province sarde che si son cimentati nelle tre categorie: la CEN B di 84 chilometri, la CEN A di 56 km e la Debuttanti di 28 km divisa tra “agonisti” e non agonisti” disputate a San Vero Milis. Nella categoria di velocità lunga ha vinto Costantino Sanna con Odissea Selvaggia: ha tagliato per primo il traguardo con una media di 16.37 km/orari. Partito in testa, Sanna ha conservato la prima posizione per tutti i tre anelli, precedendo Stefania Ciatto con Iside. La vice campionessa sarda dello scorso anno della “60 km” ha portato a termine la sua prima “90 km” ottenendo, oltre al posto d’onore, anche l’ambito premio “best condition” con una media di 15.12 km/h. Sul terzo gradino del podio è salita un’altra giovanissima: si tratta di Giulia Galantino con Mentovada arrivata al traguardo appaiata alla Ciatto.

Nella prova di regolarità sui 56 chilometri, doppio successo per Jessica Dessì che, in sella a Pharydex, si è aggiudicata sia la tappa e sia il premio “best condition” arrivando con la media di 14.40 km/h.

Chiara Avitabile con Pruite di Gallura ha conquistato la seconda posizione precedendo Edoardo Stara con Nency Bell. Il percorso di 28 chilometri della categoria Debuttanti ha premiato Giuseppe Orro in sella all’anglo arabo Demonied alla sua prima gara tra gli agonisti.

Il veterano sassarese Mauro Viaggi si è piazzato al secondo posto con Orazia de Zamaglia e Fausto Firinu al terzo con Laguna. Invece tra i “non agonisti” hanno concluso la gara Cristian Medde con Omanie, Mauro Blumenthal con Priamo, Marco Stara con Nebbia, Giuseppino Deledda con Isteddu e Carla Corraine con Eceto.

Questa prima tappa del campionato sardo di endurance, organizzata dal Circolo ippico Li Nibbari in collaborazione con il comune e la Pro-Loco di San Vero Milis, con l’Associazione Monta da lavoro e con il Gruppo cavalieri endurance, ha coinciso anche con la prima uscita ufficiale del nuovo Presidente del Comitato Regionale della Fise, Stefano Meloni, che ha partecipato alle premiazioni insieme alla neo referente di questa disciplina, Anna Teresa Vincentelli che ha avuto modo di dare una prima visione ai binomi e conoscere il loro livello di preparazione, in vista di una lunga stagione agonistica.

Carlo Mulas