CEI2* AL ULA: GRANDE SERIOLI, SECONDO TRA GLI EUROPEI IN GARA. BENE ANCHE DEL PRATO

03-02-2019

Si è corsa ieri ad Al Ula in Arabia Saudita, la “Custodian of the Two Holy Mosques Endurance Cup CEI2* 120 km“.
All’interno del Winter Tantora Festival, evento che vuole accendere i riflettori e lanciare il turismo in questa favolosa e poco conosciuta area dell’Arabia Saudita, si correva la prestigiosa e ricca gara di endurance che ha visto al via 201 binomi, tutti rigorosamente invitati.
Dopo un apertura del Festival a dir poco, strepitosa con tanto di volo sul campo gara in mongolfiera e l’emozionante concerto di Andrea Bocelli, lo staff di Sport Endurance ha seguito e immortalato i momenti salienti dell’evento che si è disputato all’interno di un vero e proprio gioiello archeologico, non a caso patrimonio UNESCO.
Tra i 201 fortunati riders, Daniele Serioli e Nicola Del Prato, riusciti entrambi nell’impresa di terminare la gara con la medaglia “finisher” al collo.
Secondo le classifiche, spesso ballerine per motivi probabilmente noti a tutti, Daniele ha chiuso in 40° posto in sella a Shajthan alla media di 17,1 km/h mentre Nicola del Prato con Bakardi Feuillee in 69ma alla media di 15.00.
Degna di nota la classifica chiamiamola EUROPA, che vede Daniele Serioli sul podio in seconda piazza dietro solamente al fuoriclasse Laurent Mosti che con Valenciana Larzac ha chiuso in 37ma posizione a 1,5 km/h di media. Bronzo Europa per Roman Lafaure a Arabell Cabirat arrivato dopo Daniele alla stessa media finale.
Shajthan (Royal Spirit KA x Swaumi) è di proprietà di AS EQUICOMMERCE di SERIOLI e AUCELLO Snc lo avevamo visto in Italia, dalla Sicilia a Follonica dove a novembre chiuse in 13ma posizione la CEI2*.
Bakardi Feuillee invece (Feydan x Tanga Feuillee) di proprietà di Samuel Bettenfeld, vanta in 120 km. la 22ma posizione al CEI2* di Castelsagrat lo scorso maggio 2018.

Sul numero 26/2019 di Sport Endurance EVO sarà presente il reportage dettagliato con intervista e foto di Daniele Serioli e Nicola del Prato in gara ad Al Ula.
Aspettiamo il loro rientro per sentirli riposati.

Classifiche, speriamo confermate, sulle varie App arabe Intisaar o Yamamah

Photo per Sport EVO by Oreste Testa

Attachment