Calendario 2019 MiPAAF: tra novità e conferme

05-12-2018

Novità e conferme per la proposta di calendario 2019 targato MiPAAF.

Una notizia freschissima appena arrivata in redazione, racconta di un stagione sportiva 2019 che contempla conferme e nuovi ingressi.

Il MiPAAF ha voluto premiare quelle realtà che spesso sono state spettatrici di gare svolte in continente senza aver avuto la possibilità di parteciparvi per via delle distanze.

Ha voluto premiare quelle realtà che hanno voglia di sperimentare e di crescere mettendo a disposizione quello che hanno di più caro, il proprio territorio con le sue bellezze e peculiarità.

Nel comunicare il calendario, l’Ispettore MiPAAF Pierluigi Grassi, ha deciso di suo pugno di spendere due parole per ognuna delle tappe scelte, sposando in pieno la mission di Sport Endurance ovvero quella di mettere al centro il cavallo, i territori e le tradizioni

Sport Endurance, grazie alla sinergia con MiPAAF, sarà di supporto alle tappe dunque i Comitati Organizzatori dovranno relazionarsi con la redazione del magazine on-line scrivendo a: sportendurance@gmail.com

 

CALENDARIO 2019

28 Aprile            Tanca Regia Abbasanta (Or) tappa qualificante Sarda

2 Giugno            Montalcino (Si) tappa qualificante del Centro Italia

16 Giugno          Castellana Sicula (Pa) tappa qualificante Sicula

30 Giugno          Vighizzolo d’Este (Pd) tappa qualificante del Nord Italia

15 Settembre    Melizzano (Bn) tappa qualificante del Sud Italia

 

FINALI

15-16-17 Novembre in luogo da destinare (ipotesi Ippodromo dei Pini Follonica)

PREMIO ALLEVAMENTO*

16 Novembre Campionato Italiano dei 7 anni FEI 2** Finale giovani cavalli di 6 anni FEI 1*

17 Novembre Finale giovani cavalli 4-5 anni DEBUTTANTI, CEN A (ipotesi Ippodromo dei Pini Follonica)

 

*Alla finale del premio allevamento verranno scelti alcuni dei migliori cavalli per portarli all’interno del progetto Giovani Cavalli Ministero – Fise

 

DESCRIZIONE MANIFESTAZIONI

 

28 Aprile Tanca Regia Abbasanta (Or) tappa qualificante Sarda

Tanca Regia è il territorio che la Corona spagnola aveva riservato per assicurare il mantenimento dell’allevamento “regio” dei cavalli. Non è cambiato nulla, alle strutture storiche di Tanca Regia si sono aggiunti dei funzionali capannoni, ma circondati dai nuraghi, si respira la storia della Sardegna e dei suoi cavalli.

Nella tanca si possono ammirare il cavallo della Giara, (che vive confinato sull’altopiano della GIARA DI GESTURI), il cavallo del Sarcidano, (la sua storia sembra contare ben ventimila anni, coincidendo con le origini del cavallo moderno. Il patrimonio genetico di questa razza è una vera e propria miniera d’informazioni che potrebbe fornire dati fondamentali per la ricostruzione dell’evoluzione del cavallo stesso), e l’asino bianco dell’Asinara, (portatore del gene dell’albinismo), tutti animali endemici della Sardegna!!

Il percorso è pianeggiante, in terra battuta e brecciolino, tutto all’interno della tanca, dove fiancheggia il campo da cross immerso in una foresta di sugherete, bellissimo!!

Saremo ospiti dell’attuale padrone di casa l’AGRIS, che è l’agenzia della Regione Sardegna per la ricerca scientifica, la sperimentazione e l’innovazione tecnologica nei settori agricolo, agroindustriale e forestale; il direttore del servizio per la qualità e la valorizzazione del cavallo è il Dott. Raffaele Cherchi che mi pregio di avere come carissimo amico da tanti anni. Chi ha studiato e tracciato il percorso è Gianni Mura, del Dipartimento Endurance Fise Sardegna.

 

 

2 Giugno Montalcino (Siena) tappa qualificante del Centro Italia

 

Nel cuore della Toscana, nella zona dei grandi vini. Ci ospiteranno Chiara ed Alessandro Generali, titolari dell’A.S.D. Generali Endurance ed allevatori di cavalli Purosangue Arabi sportivi, che con l’Accademia Italiana Endurance, stanno facendo un grande lavoro in Toscana. Il percorso, per maggior parte pianeggiante, si snoda all’interno delle aziende vitivinicole BANFI e CASTIGLIONE DEL BOSCO, nel comune di Montalcino, è in strada sterrata, costeggia le vigne di Brunello, la ferrovia che effettua il percorso paesaggistico di TRENONATURA e i fiumi Ombrone ed Orcia, sino ad arrivare al castello di Poggio alle Mura, dove saremo ospiti per l’aperitivo post briefing, della famiglia Banfi, in un paesaggio da cartolina!! Il percorso ormai storico, ha grande consenso da parte dei partecipanti ed è adattissimo ai giovani cavalli.

 

 

16 Giugno Castellana Sicula (Palermo) tappa qualificante Sicula

 

Nel cuore del massiccio montuoso delle Madonie, nel centro della Sicilia. Ci ospiterà Antonio Zafonte, che oltre ad essere un “pezzo grosso” del Corpo Forestale e grande uomo di cavalli, è a capo del Centro Addestramento Sicilia, tra i centri ippici più belli ed ospitali dell’isola. Il percorso è montano, molto tecnico ed impegnativo, con dislivelli notevoli, si sviluppa lungo i pendii del parco delle Madonie sino a raggiungere come punto più basso, il fiume SALSO HIMERAS, (il nome è riferibile alla grande salinità contenuta nelle sue acque in particolar modo nel tratto meridionale, proprio perché attraversa il bacino minerario della valle dell’Himera, ricca di salgemma), in un paesaggio di rara bellezza. L’organizzazione è ottima, la colazione ancora di più con lo Sfoglio delle Madonie, torta di pasta frolla ripiena di tuma, cioccoloato fondente e cannella, da leccarsi i baffi!

 

 

30 Giugno Vighizzolo d’Este (Padova) tappa qualificante del Nord Italia

Nel piccolo paese della bassa padovana, tra i colli Euganei ed il fiume Adige, nella terra degli asparagi, ci ospiterà Roberto Raisa, del Centro Ippico Soleada Endurance, il percorso assolutamente pianeggiante, su manto erboso, si sviluppa sugli argini del fiume Frassine, che sfocia, dopo aver fiancheggiato per un lungo tratto l’Adige, nell’estuario del Brenta, a Nord del Po, è da ritenersi sicuramente tra i migliori percorsi per giovani cavalli. Grande l’interesse per questo evento, che vede mobilitato il presidente della Fise Veneto Clara Campese e tutto il dipartimento endurance, Sindaco e vice, assessori comunali e regionali, televisioni locali.

 

 

15 Settembre Melizzano (Benevento) tappa qualificante del Sud Italia

 

Finalmente al Sud! Con il supporto del Dott. Montrone, Presidente del Comitato Regionale Fise Campania!

Saremo a Melizzano, terra dell’oliva Vernacciola, a circa un’ora dalle vicine regioni del Lazio e dell’Abruzzo, ma soprattutto dalle regioni del Sud estremo, ci avvicineremo così ai cavalieri ed agli allevatori, lasciati per troppo tempo lontani ed isolati, questa tappa dovrà segnare un nuovo inizio per l’endurance del Sud e rappresentare la migliore opportunità per riprendere un discorso allevatoriale che latita da tanti anni. Saremo ospiti del Duca Vincenzo Caracciolo, all’interno della sua bellissima tenuta immersa nel verde della valle del fiume Cadore, in un paesaggio fiabesco. La struttura interessata è il Centro Ippico Torello capitanata dall’istruttore federale Raffaele Colacicco, centro polifunzionale costituito da due campi scoperti in sabbia, un’arena coperta in sabbia, un campo in erba, parco ostacoli fissi da Cross Country compresi nei 26 ettari dell’area.

Il percorso è pianeggiante con manto erboso e terra battuta, adattissimo ai giovani cavalli. In questa manifestazione il sistema GPS T-Track garantirà sicurezza e spettacolo

Attachment