Auguri e considerazione di fine anno

24-12-2009

Il 2009 sta per lasciarci per far posto ad un nuovo anno; in questi giorni solitamente ci si guarda indietro cercando di tracciare il bilancio dell’anno trascorso.
Per Sportendurance è stato un anno ricco di soddisfazioni professionali e personali anche se nella vita si ricordano più facilmente gli accadimenti tristi piuttosto che quelli felici; mi riferisco all’immane tragedia che ha colpito la mia città, i miei cari, la mia redazione.
A Natale il mio pensiero va ai miei cugini che hanno pagato con la vita e ai tanti amici rimasti sotto le macerie della splendida città medievale che era L’Aquila.
Mi perdonerete se uso il sito che dirigo con amore e dedizione da ormai 7 anni per esternare il mio pensiero, il mio particolare augurio.
Non vi tedierò ulteriormente chiudendo la personale parentesi; tornando dunque all’endurance, posso affermare che uno spiraglio di luce lo intravedo alla fine del tunnel; viviamo un momento difficile ma dobbiamo essere fiduciosi perché credo sia fisiologico vivere tempi bui prima della rinascita e del successo.
Dal canto nostro, abbiamo cercato di aggiungere “appeal” all’endurance di casa nostra ideando insieme all’amico Fabio Zuccolo, il Ranking endurance, il contachilometri dell’endurance, nel quale crediamo davvero molto.
La certificazione dei chilometri terminati con quello o quell’altro cavallo, porterà visibilità agli atleti in cerca di sponsor dunque di crescita.
La vetrina che offrirà questo strumento sarà davvero importante, messaggio immediatamente intercettato dai tantissimi sponsor  pronti a schierarsi al nostro fianco.
L’obiettivo è di far crescere i binomi rispettando i giusti step e tempi di maturazione dei cavalli.
Dal giorno in cui verrà pubblicato il regolamento definitivo su Sportendurance ed Enduranceonline, sarà possibile iscriversi al KEP Italia PODIUM endurance Ranking 2010 ma ci sarà tempo fino a fine aprile vedendo ugualmente riconosciuti i km. affrontati dal 1 gennaio.
Essere nel ranking sarà un segno “distintivo” per il cavaliere più esigente ed attento; i contachilometri segnano lo zero oggi, ma a brevissimo scatteranno in avanti!!
Un caro augurio a tutti i lettori per le festività…
Luca Giannangeli

Il 2009 sta per lasciarci per far posto ad un nuovo anno; in questi giorni solitamente ci si guarda indietro cercando di tracciare il bilancio dell’anno trascorso.

Luca Giannangeli

Luca Giannangeli

Per Sportendurance è stato un anno ricco di soddisfazioni professionali e personali anche se nella vita si ricordano più facilmente gli accadimenti tristi piuttosto che quelli felici; mi riferisco all’immane tragedia che ha colpito la mia città, i miei cari, la mia redazione.

A Natale il mio pensiero va ai miei cugini che hanno pagato con la vita e ai tanti amici rimasti sotto le macerie della splendida città medievale che era L’Aquila.

Mi perdonerete se uso il sito che dirigo con amore e dedizione da ormai 7 anni per esternare il mio pensiero, il mio particolare augurio.

Non vi tedierò ulteriormente chiudendo la personale parentesi; tornando dunque all’endurance, posso affermare che uno spiraglio di luce lo intravedo alla fine del tunnel; viviamo un momento difficile ma dobbiamo essere fiduciosi perché credo sia fisiologico vivere tempi bui prima della rinascita e del successo.

Dal canto nostro, abbiamo cercato di aggiungere “appeal” all’endurance di casa nostra ideando insieme all’amico Fabio Zuccolo, il Ranking endurance, il contachilometri dell’endurance, nel quale crediamo davvero molto.

La certificazione dei chilometri terminati con quello o quell’altro cavallo, porterà visibilità agli atleti in cerca di sponsor dunque di crescita.

La vetrina che offrirà questo strumento sarà davvero importante, messaggio immediatamente intercettato dai tantissimi sponsor  pronti a schierarsi al nostro fianco.

L’obiettivo è di far crescere i binomi rispettando i giusti step e tempi di maturazione dei cavalli.

Dal giorno in cui verrà pubblicato il regolamento definitivo su Sportendurance ed Enduranceonline, sarà possibile iscriversi al KEP Italia PODIUM endurance Ranking 2010 ma ci sarà tempo fino a fine aprile vedendo ugualmente riconosciuti i km. affrontati dal 1 gennaio.

Essere nel ranking sarà un segno “distintivo” per il cavaliere più esigente ed attento; i contachilometri segnano lo zero oggi, ma a brevissimo scatteranno in avanti!!

Un caro augurio a tutti i lettori per le festività…

Luca Giannangeli