Accademia Italiana Endurance: bilanci più che positivi

12-02-2019

Dopo quasi due anni di attività è tempo di bilanci per l’Accademia Italiana Endurance

Il Presidente Sign. Alessandro Generali, ha inviato di recente in FISE a Roma, una relazione dettagliata di quanto fatto e di quanto vorrà fare nel imminente futuro.
Le attività dell’Accademia sono iniziate nel 2017 pur essendo stata costituita ed entrata in seno a FISE come Aggregata Nazionale nel 2018.
L’idea di creare l’Accademia nasce da alcuni cavalieri toscani dunque dalla constatazione della necessità di formare un gruppo di lavoro che potesse dare un deciso impulso alla crescita della disciplina dell’Endurance. Tutto ciò, supportato dal CR Toscana, ha portato alla nascita dell’Accademia.
Riconosciuta l’Accademia dalla FISE centrale, ha iniziato subito a lavorare e a seguire i cavalieri italiani Senior e Young Riders nel loro percorso atletico nonché i loro cavalli.
Questo scopo è stato raggiunto con l’assistenza e la consulenza di Tecnici e Veterinari Federali, nonché con il supporto di strutture specializzate esterne con le quali sono state stipulate delle convenzioni.
Tra le tante attività svolte, cominciamo con il supporto dato alla allora Tecnico della nazionale Angela Origgi in occasione dei ritiri della Nazionale a San Rossore.
P.S.: Si ricorda che le attività che andiamo ad elencare, sono state tutte patrocinate dalla FISE che non ha mai elargito contributi all’Accademia, nemmeno all’atto dell’Aggregazione. Tutto è frutto di interventi privati.

Nel 2018 l’attività si è concentrata sui giovani cavalieri, (YR) perchè a luglio scorso si sono svolti i Campionati Europei YJ a San Rossore, dove tra l’altro, si svolgeranno i Campionati Mondiali YJ.
Nei giorni 7 e 8 Aprile è stato organizzato a Migliarino Pisano, il 1° CLINIC YOUNG RIDER ENDURANCE 2018, un’iniziativa predisposta su indicazione del Dipartimento Endurance Nazionale e dei Tecnici Federali e orientata alla preparazione e all’osservazione dei binomi YJ in vista del Campionato Europeo.

Il CLINIC è stato diviso in una parte teorica ed in una parte pratica; è stato tenuto dai Tecnici Federali con il supporto pratico del presidente dell’Accademia sign. Alessandro Generali che ha provveduto a predisporre tutta la parte logistica e a supervisionare il lavoro dei Tecnici, il tutto coadiuvato da Giorgio Presenti.
A Maggio l’Accademia, sempre su richiesta dei Tecnici Federali, ha convocato i binomi che avrebbero partecipato alla selezione per il Campionato Europeo per poter visitare accuratamente i cavalli individuati. I lavori si sono svolti anche grazie alla collaborazione con la Clinica Veterinaria di San Rossore e con Alfea Cavalli, con la supervisione del veterinario della squadra YR Dott. Enrico Becuzzi.

Ad inizio estate l’Accademia si è dedicata a supportare la selezione dei binomi del Campionato Europeo YR nonché al loro ritiro (una settimana prima del Campionato Europeo); per la cronaca, è bello ricordare, che la squadra azzurra è salita sul podio!!

A fine Agosto, c/o l’Ippodromo del Casalone, su richiesta dei Tecnici Federali Fiorucci e Marangoni, si è convocato lo Stage riservato ai giovani cavalieri italiani dove l’Accademia ha gestito tutta la logistica così come a Novembre a Follonica, dove si è svolto l’ultimo stage del 2018 in preparazione delle gare in Spagna a Santa Susanna.

L’ultimo appuntamento dell’anno è stato a Grosseto – Ippodromo del Casalone dove è stato organizzato il Corso Tecnici Endurance e l’esame finale, approvato dal dipartimento Formazione FISE centrale.

ATTIVITA’ 2019

Per il 2019 l’Accademia si prefigge lo scopo di supportare i Tecnici della Nazionale per la selezione dei binomi YR che parteciperanno al Mondiale che si terrà a San Rossore a Settembre con l’organizzazione di Stage che si terranno con cadenza mensile.
Parallelamente si svolgeranno stage per i Senior in vista del Campionato del Mondo del 2020.

Quanto sopra verrà realizzato avvalendosi di piu’ location, nello specifico:

Parco di San Rossore – Migliarino Pisano.
Ippodromo di Follonica con predisposizione di percorso tecnico già testato durante le numerose gare Internazionali degli scorsi anni.
Ippodromo del Casalone di Grosseto dove è a disposizione la pista nonché i box.

Verrà oltre organizzato un convegno, aperto a tutti, dove si affronterà il tema del Doping Umano ed Equino nonché del Regolamento FEI e dei nuovi indirizzi finalizzati al BENESSERE DEL CAVALLO che, per la Federazione Internazionale è una priorità assoluta.
Alessandro Generali, così come il suo staff, coadiuveranno quanto sopra e, all’Accademia preme ricordare, tutti lavori verranno eseguiti a titolo gratuito e solamente per l’amore che gli associati hanno per questa incredibile disciplina.

 

L’Accademia Italiana Endurance lavorerà in sinergia con i Tecnici e con la Federazione al fine di far sì che l’Endurance possa crescere ancora di più nel nostro paese cercando di incentivare i giovani cavalieri, linfa del nostro futuro.

Riproduzione riservata
SE

Attachment