Una Florac a doppia velocità per i nostri

24-09-2018

Ci sono delle competizioni nel mondo alle quali solamente iscriversi equivale ad un successo.
E’ il caso di Florac disputatasi lo scorso week end in Francia.
La mitica gara, seppur alleggerita negli anni nella sua difficoltà, ha sempre il suo fascino e riesce a richiamare comunque un discreto numero di partecipanti, 46 nella lunga CEI3 e 42 nella 120 km.
Purtroppo questa manifestazione non ha grande visibilità mediatica come tutte le gare dure del resto, ma comunque rimane uno degli obiettivi più importanti per tanti cavalieri, come magari Torgnon in Italia.
Il 20 settembre si è corsa la CEI2* che vedeva ai nastri di partenza solamente una bandierina italiana tenuta da Daniele Serioli in sella ad Huitre dell’Orsetta. Il binomio italiano reduce da Tryon, è proprio il caso di usare questo termine, ha chiuso in 13ma posizione alla media di 17,20 km/h.

Altra bandierina tricolore nella stessa giornata portata dall’amazzone Milva Bazzocchi che in sella a Ricotta Bonorvese si è classificata in 15ma posizione..Bravissimi entrambi.
Purtroppo la dura 100 miglia ha visto uno la volta uscire tutti i binomi azzurri in gara; fuori subito Stefano Mori al primo cancello e ancora fuori Cecile Mosti Miletto al quarto cancello e infine stessa sorte per Daniele Serioli anche lui al quarto loop.
Comunque come anticipato, la forza di iscriversi a Florac è già di per se un grande successo, bravi ragazzi…

CLASSIFICHE

Foto FaceBook

Attachment