Samorin: un tranquillo week-end tra sport e spettacolo

01-10-2018

Sole, vento ed estate decisamente in partenza, sono state le costanti a Samorin in Slovacchia, dove si sono disputati i Campionati del Mondo riservati ai cavalli di 7 anni e una 120 km open.
Nutrita la presenza degli italiani all’x-bionic sphere di Samorin dove si soggiorna senza quasi mai uscire dal centro per tutto il week-end.
I nostri portacolori erano impegnati entrambi i giorni di gara e proprio nel mondiale hanno saputo esprimere la propria saggezza portando i loro giovanissimi 7 anni ottimamente al traguardo.
Plauso alla primo degli italiani, Francesco Galantino che ha chiuso con Selena Moon in 17ma posizione all’ottima media di 18.36 km/h e un ultimo loop percorso 21,7 km/h di media.
Saltiamo al 24° e 25° posto dove troviamo Luca Del Sordo con Sognatore e Giulia De Nardi con Su Cubesciu entrambi a circa 17 orari di media sul traguardo finale.
Stop anticipato purtroppo per altri due biomi ai quali comunque vanno i complimenti per essere riusciti a presentare un cavallo di 7 anni con la qualifica in libretto per un mondiale. Trattasi di Giulia Mantovani con Penelope di Pegaso, fermata al secondo giro e Giada Bottiglia con Soraia al primo.
Podio tutto arabo ad opera degli Emirati Arabi e della doppietta del Qatar – vedi classifica
La domenica seguente il Mondiale era la volta della CEI2* open dove partivano 32 binomi.
Tra di essi Vittoria Ciuchi e Crystal Jazmina che hanno chiuso nella topten a quasi 18 orari di media.
Vittoria per la padrona di casa Malà Miriam e Sonic de Vilaformiu a 20 km/h di media.

Aspettiamo il rientro del fotografo ufficiale di Sport Endurance EVO per poi pubblicare le fotografie su www.sportphoto.smugmug.com

Classifiche su T-Track:

MONDIALE 7 ANNI

CEI2* OPEN

 

 

 

 

Attachment