Emanata la “Costanza bis”!

03-06-2017

La legge “Costanza bis” è sta emanata ieri a San Vito al Tagliamento al termine del Campionato Italiano Assoluto Senior 2017.

Mentre a Roma si festeggiava la giornata che ricorda la nascita della Repubblica Italiana, A San Vito al Tagliamento (Pn) Costanza Laliscia sventolava il tricolore per il secondo anno consecuitvo con al collo il secondo titolo di Campionessa.

In realtà gli anni in cui l’amazzone umbra è sul primo gradino del podio in un Assoluto sono quattro perchè nel 2014 e nel 2015 è stata numero 1 anche del Campionato Italiano Young Riders, poi prima a San Rossore insomma, con tutti questi “uno” perdonateci ci stiamo perdendo.

Rok, (Karmah x Rose Aboud) ha davvero stupito ieri in Friuli; in una giornata davvero difficile per il caldo e l’alto tasso di umidità, è riuscito a dipingere un quadro perfetto per la sua amazzone, con tanto di coccarda best condition appesa sulla cornice.

Costanza ha gestito la dura 160 km. in maniera impeccabile, risparmiando il suo compagno nelle prime due fasi di gara per poi esplodere all’ultimo giro con una rimonta impressionante.

8 minuti e rotti mangiati al galoppo nell’ultimo loop e rush finale con un’agguerritissima Camilla Malta, hanno regalato a Costanza il secondo titolo italiano.

Non un plauso ma un inchino va a Loris Canali, cavaliere Trentino dalla forte tempra e dalla grande passione.

Loris e il forte Veinard Secondo (Veinard al Maury x Ukimba) hanno condotto la gara in solitaria dall’inizio alla fine senza mai avere un gregario, una lepre da seguire.

Quasi 160 km. da soli sono mentalmente davvero difficili da affrontare e solo un grande cuore può spingerti così in avanti.

Il GPS live T-Track all’ulitmo loop mostrava chiaramente che Costanza, Camilla e la Campanini stavano riacciuffando Loris il quale, sulla dirittura d’arrivo finale in ippodromo, ha messo la freccia, accostato e lasciato spazio a queste vulcaniche amazzoni, cariche di tanta “gioventù”.

A proposito di gioventù, vogliamo parlare di Camilla Malta? Una ragazza mite, dal viso dolce, un famiglia al suo fianco altrettanto pacata e gentile ma credeteci, una grinta da far invidia ad un lottatore greco-romano!

Schiena dritta e sguardo in avanti a puntare senza timore verso il traguardo finale, un traguardo che per una sola lunghezza non l’ha incoronata Campionessa.

La Vice Campionessa d’Italia è riuscita a risollevare una stagione iniziata male per Barbaforte Bosana (Achnaton x Mashden); dopo l’eliminazione per zoppia di Vittorito, per fortuna si trattò di un banale infortunio risolto in pochi giorni, l’atleta dell’Emilia Romagna ha riscattato il suo stallone del 2008 con una medaglia d’argento che va a fare compagnia alla “gemella di metallo” nella sua personale bacheca.

Che dire una bella giornata, una bella organizzazione, un bel podio.

Classifica

Chi volesse rivedere la registrazione della gara sul GPS può collegarsi al link

LIVE GPS e muoversi con il cursore del “play” avanti e indietro. Consigliamo di andare avanti fino all’ultimo anello deve si vede chiaramente la progressione finale dei tre binomi alla caccia di Loris Canali.

Attachment